,

Le nuove tendenze dei social media da tenere a mente per l’anno prossimo!

Abbandonate ormai le vacanze estive, noi di Speed Digital ci apprestiamo a pensare già a quelle invernali anche perché il 2018 è ormai dietro l’angolo. Siete pronti? Noi, che ci occupiamo di web e social, non pensiamo a frasi tipo “ma come vola il tempo”, “mi sembra ieri” o cose così, ma ci apprestiamo ad illustrarvi le cose da tenere bene a mente se volete avere un occhio di riguardo al mercato del vostro brand sul versante social.
Come abbiamo più volte avuto modo di dire, i social media danno al tuo marchio un’occasione incredibile per attirare l’attenzione sul tuo brand, a condizione che lo fai bene. E se lo fai bene e usi in modo appropriato le tendenze del momento, piccola media o grande industria che tu sia, potrai sfruttare appieno l’opportunità che questo mezzo sa darti e stare un passo avanti sui tuoi competitor.
È un paesaggio in continua evoluzione, ed è tempo di iniziare a presentare la tua strategia di marketing dei social media per l’anno prossimo. Per avere successo, devi sapere quali sono le ultime tendenze. 
Qualche tempo fa vi avevamo parlato delle tendenze per i prossimi sei mesi (puoi leggere l’articolo qui). Oggi invece vi parliamo di quattro tendenze che dovete iniziare a conoscere ed utilizzare immediatamente.

1. I Chatbots sono arrivati. Bisogna impararli ad usare.

Se non hai familiarità con i chatbots, devi sapere come questa tecnologia possa dare grande beneficio al marketing dei social media. Il servizio clienti è passato dalle chiamate telefoniche alle e-mail e ora ai social media. Il consumatore tipo attuale chiede direttamente tramite i social media ogni volta che vuole qualcosa.

Quanto prima potrai rispondere, meglio soddisferai il desiderio di una gratificazione immediata. I Chatbots ti permettono di interagire istantaneamente (ecco perché i bots di Facebook Messenger stanno diventando così popolari).

I social media sono il fulcro per l’interazione con i clienti, e sta diventando indispensabile per ogni azienda riconoscere questa importanza. L’aspetto più attraente dell’utilizzo di un chatbot è la capacità di fornire risposte istantanee e avere dalla parte del cliente una soddisfazione per aver avuto un contatto personale e immediato.

2. I contenuti social saranno fluiti direttamente dal cellulare.

Snapchat e Instagram sono piattaforme di social media orientate al mobile e pochissimi utenti lo utilizzano su supporti diversi dai loro dispositivi mobili. Facebook, che è stato originariamente creato per l’utilizzo del desktop, si è evoluto per diventare estremamente user-friendly nei dispositivi mobili. Solo per comprendere meglio l’importanza possiamo dire che l’ 84 per cento delle entrate pubblicitarie su Facebook avviene tramite cellulare.

Oltre alla creazione di materiale per il mobile, tutti i contenuti devono sempre essere caratterizzati dal call-to-action. Il pubblico ha già in mano il telefono e quindi devi approfittare dell’opportunità per creare contenuti che innescano all’azione.

3. Non eliminare le piattaforme a causa delle somiglianze tra i social.

Non è un segreto che Facebook e Instagram hanno copiato Snapchat (entrambi ora hanno caratteristiche molto simili, ma non necessariamente lo rendono la stessa cosa). Dall’esterno, guardandoli, potrebbero sembrare abbastanza simili, ma ogni piattaforma ha diverse capacità di raggiungere diversi tipi di pubblico.

Snapchat è ancora l’opzione più popolare tra i più giovanissimi per età, mentre Instagram è il social network più in voga tra i Millennials. Facebook è l’opzione per chi ha un’età più avanzata e ora ha anche la caratteristica delle ” Storie ” che li collegano ai Millenials. Se ci pensiamo sono tre e hanno principalmente quasi le stesse funzionalità, eppure sono favoriti da diversi tipi di pubblico.

Per quanto lo sviluppo dei social continuerà a cambiare e le loro funzionalità potranno diventare più simili tra le diverse piattaforme social, non è possibile eliminare un canale social, perché in tal caso si potrebbero andare a togliere le possibilità di raggiungere determinate fascia di età e pubblico.

4. Il video deve essere parte della tua strategia di contenuto.

Tutti sanno che i contenuti video sono caldi in questo momento e gli annunci di Facebook che caratterizzano i video stanno attirando più attenzioni andando ad amplificare l’esposizione organica.

Snapchat è un forte contenuto di video, così come è la funzione Stories di Instagram, dimostrando come il video è il dominante formato dei contenuti sui social media in questo momento. Le aziende che imparano rapidamente a raccontare la loro storia attraverso i contenuti video sperimenteranno molto meglio il successo dei social media rispetto a quelli che lo ignorano.

Quindi tenete i cellulari alla mano e analizzate bene i vostri competitor. Quelli che nel 2018 avranno maggiore successo sono quelli che si stanno già preparando al cambiamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *