, ,

La nuova campagna Digital di Diesel: Wanted (Chair Executive Officer)

design_diesel-ceo

Cosa più uscire quando un brand provocatorio come Diesel trova un’agenzia di comunicazione creativa in grado di coinvolgere a 360 gradi i suoi clienti tramite i social? Esce una campagna pubblicitaria che fa il boom di visualizzazioni e di giornali che ne parlano.

Il nome di tutto questo è il contest Wanted (Chair Executive Officer) creato da Diesel ad inizio di Ottobre.

Partiamo dall’inizio.

L’ultimo CEO di Diesel, Alessandro Bogliolo, è partito per Tiffany nel mese di luglio e da allora il marchio sta cercando attivamente una sostituzione. Di solito, la partenza di un amministratore delegato non spinge una società a gridare della sua mancanza di leadership senior nel suo marketing, ma Diesel ha preso questo fattore per dargli una visione diversa basando una campagna intera intorno a questo.

Lo scorso 5 ottobre, attraverso la pagina ufficiale del brand viene pubblicato un video (che trovate sopra) e la frase

“You’d better sit down for this. Literally. Our CEO left. And he left us not only with empty hearts but with an empty chair. Show us in the comments your amazing sitting skills and you can become the Diesel CEO (Chair Executive Officer). Not kidding. (I mean, yes, kidding. But in a not-kidding way of kidding, you know?) You will come to Diesel HQ in Italy and sit like a boss for a week.”

Il video, con protagonista Renzo Rosso, inizia con l’umoristica frase “internet people, good morning” prosegue dicendo “il nostro direttore ci ha lasciato, lasciando uno spazio vuoto nei nostri cuori, ma soprattutto, una sedia vuota”, indicando l’abilità maggiore necessaria per la posizione richiesta lanciando la sfida con “prima di tutto, devi essere bravo a sederti”.

Risultato? Più di 2000 foto, GIFs e video sono state postate sulla pagina del brand in soli 4 giorni. Il video ha avuto 675.000 visualizzazioni solo su Facebook, con quasi 5000 like e 900 condivisioni.

In linea con l’anti conformità del marchio, Publicis Italia ha tentato di creare qualcosa che rendesse le persone libere di esprimersi e fare qualcosa fuori dal comune.

Con una buona gestione social, Diesel ha mantenuto i suoi follower attaccati per quasi l’intero mese fino alla scorsa settimana quando hanno pubblicato il seguente post: “quando ti abbiamo sfidato, non sapevamo nemmeno che esistessero tante tecniche di seduta! Grazie per aver condiviso con noi la tua follia.”

Vincitore di quella che potrebbe chiamarsi la (denim) of throne, è stato Dann Vervoort, 29enne, ballerino contemporaneo professionista.

Lunedì Diesel ha pubblicato sulla sua pagina Facebook la frase “he came, he sat, he conquered” di cui vi riproponiamo di seguito il divertente video (che ha tutt’oggi all’attivo 2300 like con 117 share e 68 commenti).

Provando ancora una volta il suo talento nella gestione digitale, l’attenzione di Diesel è stata nel seguire tutto lo svolgimento della campagna tramite il suo account di Facebook (lasciando in disparte quello di Instagram che non si sarebbe ben prestato per una campagna di questo genere). L’azienda è stata presente ad ogni singolo commento, inviando di risposta GIF personalizzate di Renzo Rosso per approvare ironicamente o disapprovare le competenze dei candidati.

Che altro dire? Chapeau.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *